News

19 aprile 2017

Avanti tutta!

Mi ero ripromesso di non scrivere di calcio, quando accettai l’incarico di addetto stampa del FC Chiasso 1905.

 

Ammetto che diffido dei giornalisti tifosi, poco obiettivi nella vittoria, ancora meno nella sconfitta. Cosi fu per questi anni sino ad adesso.

 

Avendo spiccato il senso della responsabilità, magari sino alla beceraggine, mi sarebbe stato facile scendere da una nave, quella rossoblù, che naviga sicuramente in acque molto agitate. Penso che, proprio perché tifoso il senso di responsabilità debba, proprio in questi giorni prevalere su tutto e su tutti.

 

Leggo, vedo atteggiamenti platealmente critici, con nessuna voglia di capire, di cercare alternative: si critica tanto per criticare e nulla più.

Non serve esibire un cartellino rosso in diretta Tv, non serve gridare “vergogna” durante gli allenamenti penso e credo che in questo momento il vero tifoso debba stringersi attorno alla squadra, darle il massimo appoggio possibile, invitare gli amici, magari delusi, che avevano smarrito la strada dello stadio.

Questa secondo me è la priorità: dopo, a salvezza ottenuta, ci sarà il tempo per le critiche e se del caso per regolare i conti.

Dispiace anche a me per l’esonero di Scienza, anche se dal nostro comunicato, volutamente stringato e non farcito d’ipocrisia non è emerso, e di questo me ne scuso. Aggiungo però che in quel momento le priorità, le urgenze erano altre.

È sempre facile criticare quando non si conosce il contesto. Giuseppe Scienza è stato un allenatore forse fra i più popolari dei molti che, negli ultimi anni, hanno diretto la nostra squadra. Ma non per questo il suo successore deve essere processato prima che si metta al lavoro.

Sono sicuro che chi l’ha voluto sostituire l’ha fatto solo pensando al bene della società, se cosi non fosse, si potrebbe parlare di autolesionismo. Poi, come in tutte le scelte, ci si può anche sbagliare: saranno i fatti a dimostrarlo.

Una cosa sola è sicura: in questo momento l’imperativo è uno solo, sostenere la società in questa lotta senza quartiere che ci deve portare alla salvezza. Poi si vedrà.

Flavio Beretta, Addetto stampa FC Chiasso

News, Ultime notizie