News

10 aprile 2018

Cattaneo è un presidente soddisfatto. “Dovevamo dare la scossa e si è vista”

Maurizio Cattaneo, dopo la vittoria di Wohlen, è un presidente felice. I tre punti, anche se sudati, chiudono una settimana difficile per il suo Chiasso.,

“Vincere era importantissimo, dimostra che al di là degli aspetti umani la scelta tecnica, con l’arrivo di Raineri, si è rivelata vincente. Dovevamo dare la famosa scossa e c’è stata: abbiamo visto una squadra che ha reagito, ha lottato in campo, anche andando sotto per ben due volte non si sono demoralizzati, lottando uno per l’altro. C’è stato qualche piccolo problema di intesa, visto il cambio di alcuni ruoli, ma era prevedibile”.

Prosegue nel racconto della partita: “le nostre reti sono state tutte belle, quando pensavamo di avere in mano la partita un episodio sfortunato ha ridato loro il pari, penso al 3-3. Loro erano agguerriti, non era un’amichevole. Abbiamo dimostrato carattere, ribaltando di nuovo il risultato e l’abbiamo portata a casa”.

Cattaneo si sofferma su alcuni singoli. “Va sottolineata la prova di Hamadi, ho visto un grande capitan Monighetti. Si è mosso bene anche Said che vedo più sicuro con a fianco Rey, che è il solito cavallo”.

Il suo primo impatto con il nuovo allenatore è stato positivo. “Con soddisfazione di tutti, abbiamo avuto modo di vederlo all’opera quando si è presentato con la squadra, ha fatto passare un messaggio corretto, senza sputare sentenze. Ha detto che chi lo ha preceduto ha fatto un buon lavoro e vuole continuare cosi, ha portato accorgimenti, visto che ci ha sempre seguiti in video. Se voleva una risposta dal campo l’ha avuta. Ci sono ancora sbavature, però tutto lascia presagire che col Servette riusciremo a fare altrettanto bene”.

Interviste, News, Ultime notizie ,