News

7 ottobre 2016

Chiasso-Milan Story

Ci siamo. Poco meno di 24 ore e il Chiasso e i suoi tifosi vivranno un’amichevole che ha il sapore del grande calcio e della festa di sport. Al Riva IV arriva come ospite il Milan, approfittando della pausa dedicata alle Nazionali. In questo momento, la squadra Rossonera è sesta in classifica, e per la stagione in corso i tifosi non sono corsi ad abbonarsi. Le difficoltà si uniscono a una trattativa per un’eventuale cessione della società che non è per nulla semplice (compresa la scelta di una bandiera da introdurre nell’organico societario, negli ultimi giorni si è tanto parlato dell’ex Capitano Paolo Maldini), ma il fascino di una delle compagini storiche del calcio italiano e addirittura mondiale non si placa. Nell’ultima sfida in campionato, gli uomini che da quest’anno sono guidato da Vincenzo Montella, hanno battuto il Sassuolo con una grande rimonta. In svantaggio per 3-1 poco prima dell’ora di gioco, hanno saputo reagire e capovolgere le sorti dell’incontro sino a vincere 4-3. Il capocannoniere attuale della rosa è il colombiano Carlos Bacca, che domani non sarà presente, con 6 reti, seguito da Niang a 2, che invece ci sarà, assieme a Luiz Adriano, non ancora andato in gol quest’anno. Il Milan ha operato una coraggiosa scelta, puntando molto su un portiere giovanissimo, Donnarumma, che a 17 anni si è preso il posto da titolare. Montella ha dato fiducia anche al 22enne Romagnoli in difesa, divenuto subito un big, mentre De Sciglio, seppur solo 24enne, è già un veterano. A metà campo è appena arrivata dalla Nazionale la brutta notizia della rottura del crociato per Montolivo. Un altro giocatore che si sta imponendo all’attenzione, giocando sempre, è Bonaventura, cosi come Suso: entrambi sono scesi in campo in tutte le 7 gare di campionato disputate. Ci si attende parecchio anche dal giapponese Honda, in attacco invece fari puntati su Lapadula. Alcuni dei campioni menzionati domani non scenderanno in campo in quanto impegnati con le proprie Nazionali, ma come ricordato non mancheranno i big, da Niang a Luiz Adriano, da Poli a Paletta, da Abate a Lapadula sino a Suso, cosi come giocatori che hanno una possibilità importante per mettersi in luce, per il Milan di oggi e di ieri. La tradizione parla nettamente a favore dei milanesi, che hanno vinto tutti i 16 precedenti confronti con i Rossoblù, siglando addirittura 59 reti e subendone solo 9. Per qualche anno, la sfida era valida per il campionato italiano, cui il Chiasso prendeva parte. L’ultimo incontro è stato tre anni fa, precisamente il 7 novembre. Al Riva IV c’era il pubblico delle grandi occasioni, con lo stadio esaurito, per il secondo debutto con la maglia Rossonera di Ricardo Kakà. Il Milan vinse per 4-0, con i gol di Robinho, Saponara, Silvestre e Nocerino. Chiasso per regalarsi un pomeriggio di calcio e festa prima di rituffarsi nel campionato, Milan per tenere alta la guardia in vista del Chievo. Appuntamento domani alle 16.00 al Riva IV!

Ultime notizie

Leave a Reply