News

29 aprile 2017

Chiasso-Zurigo Story

Seconda partita sulla panchina Rossoblù per il tecnico Baldo Raineri, e seconda sfida casalinga. Dopo lo scontro salvezza col Wil, che ha dato una boccata d’ossigeno (lo stesso Wil è stato penalizzato di tre punti per i suoi problemi societari), al Riva IV arriverà la capolista, ormai quasi promossa, in un pomeriggio calcistico di grande fascino.

Conosciamo lo Zurigo – Cosa si può dire di una compagine che, pur con una gara in meno disputata rispetto alle sue inseguitrici, ha 9 punti in più della seconda e 18 in più della terza, per non parlare delle altre? Lo scopo di Ueli Forte era tornare subito in Super League, e l’obiettivo è vicino, dopo un torneo di altissimo livello. D’altronde, basta dare un’occhiata ai nomi che compongono la rosa per capire che si tratta di una corazzata. Tanto per vedere qualche numero, il capocannoniere è Koné con 12 reti, seguito da Rodríguez e Winter con 9, da Buff e Dwamena con 6, mentre ne hanno siglate 5 Cavusevic e Schönenbächler. Segnano molto e in molti, insomma. Da inizio 2017, ha perso una sola volta, e viene da 9 risultati utili consecutivi, con 6 vittorie. Settimana scorsa ha pareggiato a Neuchâtel, subendo il pari nel finale.

I precedenti – Lo Zurigo ha sempre battuto il Chiasso in questo torneo, però i Rossoblù sono sempre usciti a testa alta dal confronto coi quotati avversari. Nella prima sfida, persero 1-0, con rete firmata da Cavusevic a inizio ripresa (anche se i padroni di casa avevano la testa alla Coppa), al Riva IV arrivò un 2-0 firmato Winter, ancora una volta poco dopo il rientro dagli spogliatoi, e Koné ma solo nel finale. Nell’ultima sfida al Letzigrund, nonostante i Rossoblù abbiano giocato con l’uomo in più per parecchio tempo, Dwamena ha deciso la sfida. In ogni caso, sconfitte onorevoli, dopo prestazioni abbastanza positive.

I numeri  – Una sola sconfitta, quella subita da Servette a inizio anno. 21 vittorie su 28 gare. Miglior attacco, con 20 reti più della seconda in questa graduatoria, miglior difesa. E ancora, maggior numero di vittorie in casa, miglior difesa fra le mura amiche. Ecco, l’attacco è “solo” il secondo migliore, dopo quello dello Xamax. Fuori casa, invece, le reti segnate sono molte più di quelle di qualunque avversaria, così come le vittorie. Lo Xamax per contro ha fatto meglio, per una rete, in difesa (ma ha segnato meno della metà delle volte).

Gli ex – Andrea Guatelli ha vinto un campionato svizzero con lo Zurigo, in cui ha militato a lungo, dal 2007 al 2013. Sarà l’unico ex in campo.

Chiasso per proseguire sulla scia della vittoria col Wil, Zurigo per avvicinarsi sempre più a quella Super League che ormai è a portata di mano.

Appuntamento domani alle 15.00 al Riva IV!

Ricordiamo che per disposizioni di polizia, e per garantire la massima sicurezza la Via 1 Agosto rimarrà chiusa dalle ore 13.30. Di conseguenza anche per gli addetti  ai lavori, sarà obbligatorio  usufruire dell’entrata principale dello stadio Riva IV.

 

Senza categoria