News

9 dicembre 2017

Conferenza stampa di metà stagione: società e mister soddisfatti del lavoro sin qui svolto

Prima della partita con il Vaduz, ultima del 2017, il Chiasso ha voluto riunire i giornalisti per una conferenza stampa, una sorta di mini bilancio di questa prima parte di stagione, che ha visto la squadra Rossoblù, giovanissima e guidata da Abascal Perez, crescere esponenzialmente e ottenere ottimi risultati.

Il primo a prendere la parola è proprio il tecnico spagnolo. “In questa stagione abbiamo due obiettivi: il primo è la salvezza e se ne parlerà a giugno, il secondo è la valorizzazione dei giovani. Sono molto contento perché i miei giocatori hanno disputato una buona prima parte di stagione, sono cresciuti. Il progetto sta andando avanti, far crescere i ragazzi è importante sia per il Chiasso che per il calcio svizzero in generale. Siamo migliorati molto per quanto concerne la comprensione delle situazioni di gioco, mostrando progressi ogni giorno. Se abbiamo qualche punto in meno rispetto a quanto avremmo meritato, è solo colpa dell’inesperienza, che ci ha portato a essere magari poco cattivi in alcune circostanze. Basti pensare che nelle prime nove partite abbiamo totalizzato 141 tiri e 9 gol, nelle otto successive 91 tiri ma 13 gol, migliorando nettamente”.

Non è chiaramente finita qui, “c’è ancora tanto lavoro da fare, siamo a metà. Abbiamo davanti ancora tanta crescita, sia a livello personale che di squadra. L’identità che abbiamo dato alla squadra serve per vincere le partite. L’obiettivo immediato adesso è far crescere chi ha giocato meno, per quanto concerne le partite bisogna trovare il timing giusto, ovvero capire quando bisogna addormentare la partita e quando cambiare ritmo”.

In rappresentanza della società ha preso la parola Nicola Bignotti, Direttore Generale del Chiasso: “la società è soddisfatta di questa prima parte di stagione e del lavoro del mister, che ha fatto bene a 360°, ha dato un gioco alla squadra, facendo crescere e valorizzando i giovani”.

Il Direttore Sportivo Aldo Preite ha parlato del mercato, spiegando che  nuovi acquisti saranno valutati in base ad eventuali uscite.

Per il momento non è previsto un campo di allenamento lontano da Chiasso, anche se il programma potrebbe cambiare in base alle condizioni meteo. Gli allenamenti riprenderanno il 4 gennaio.

Interviste, News, Ultime notizie