News

19 giugno 2017

Crus, solo un arrivederci

Dopo anni la nostra stagione inizia senza il mitico Mattia Croci Torti per tutti “Crus”, che lascia il suo FC Chiasso per scelta personale. Cresciuto nelle file giovanili rossoblù il “Crus” per anni è stato un punto di riferimento importante: i tifosi più “radicali” gli hanno perdonato la sua militanza con la maglia bianconera, un tempo rivale dei rossoblù, oggi invece con importanti rapporti di collaborazione e amicizia. Nel Chiasso Croci -Torti ha rivestito diversi ruoli, tutti  importanti.

Dapprima come giocatore coriaceo che non si è mai tirato indietro, poi come membro dello staff tecnico, infine quale “club manager”. Crus, sia da giocatore, sia da dirigente è sempre stato un nostro grande tifoso. Nelle partite lo guardavo sovente in tribuna a soffrire quando la squadra non girava per il verso giusto, sembrava quasi che volesse scendere in campo per gettare nella partita la sua grinta, il suo coraggio. Un mix di generosità , entusiasmo,  voglia di fare, il Crus riassumeva tutto questo , con il tempo era divenuto punto di riferimento per tutti i tifosi. Oltre che dirigente del Chiasso coltivava la sua passione, le sue competenze allenando con successo l’ FC Balerna.

Questo anno alla ripresa degli allenamenti non lo ritroveremo fra di noi , ma sicuramente lo rivedremo presto, impegni professionali permettendo al Riva IV a sostenere il suo Chiasso. A noi non  resta che augurare a Mattia Croci-Torti, tanto successo per le sue nuove sfide professionali.

News, Ultime notizie