News

7 agosto 2017

Eris Abedini guarda avanti, “il nostro vero campionato comincia mercoledì. Peccato per quei 5’…”

Un campionato vero che inizierà affrontando mercoledì il Rapperswil, tre partite giocate comunque a buon livello e il rammarico per quei soliti 5′ di blackout. C’è tutto questo nelle parole con cui Eris Abedini commenta la sconfitta di Sciaffusa.

“Secondo me abbiamo avuto il pallino del gioco per tutta la partita, anche nel primo tempo, con occasioni e possesso di palla, ma dal 40’ siamo mancati a livello di concentrazione e siamo stati puniti con due gol. Peccato perché sin lì stavamo facendo noi la gara, per 5’ si vanno a perdere tre punti, o almeno un punto, che sarebbe stato d’oro contro una delle favorite. Nella ripresa loro partiti avvantaggiati, aspettavano solo il contropiede. Abbiamo provato fino alla fine”, riassume con dispiacere.

È tempo però di guardare avanti, “adesso pensiamo al Rapperswil, una partita fondamentale. Siamo molto giovani ma in tre partite contro tre avversarie che vogliono salire non siamo andati in difficoltà, abbiamo fatto il nostro gioco, a volte mostrandoci anche superiori. Da mercoledì inizia davvero il nostro campionato, lì servono tre punti”.

In ogni caso, per Abedini si porta via anche molto di positivo dalla Lipo Arena. “Giochiamo bene ma è sempre quell’episodio a penalizzarci, ci perdiamo per cinque minuti”. Prova ad analizzare il perché. “Siamo troppo superficiali, manchiamo di lucidità, però abbiamo fatto una bella partita, dobbiamo uscire positivi da questo campo difficile”. 

Interviste, News, Ultime notizie