News

11 novembre 2016

Inter-Chiasso Story

Ha cambiato allenatore da pochissimi giorni. Stefano Pioli ha diretto un paio di allenamenti, dopo aver preso la guida dell’Inter da De Boer (con una partita in cui in panchina si è seduto Vecchi, tecnico della Primavera) e esordirà contro il Chiasso. Negli ultimi anni, Neroazzurri e Rossoblù si sono incontrati più volte (l’ultima un anno fa) e stranamente spesso vi è stato un debutto. L’ultima volta ad Appiano Gentile, per esempio, coincise con il primo bagno di folla di Thohir con i tifosi. Vinse il Chiasso, con una rete di Becchio nel finale, in panchina vi era ancora Mazzarri. È passato parecchio, e tanto è mutato. Una nuova proprietà cinese è entrata nella società dell’Inter, attraverso Zhang Jindong, presidente e fondatore del colosso cinese di elettrodomestici Suning Commerce Group. A inizio giugno, ha acquistato il 68,55% delle quote societarie dell’Inter attraverso Suning Holdings Group per 270 milioni di euro. La società si è affidata a un tecnico straniero, Franck De Boer, con tante speranze. Ma sin dall’inizio i risultati non sono arrivati, con il picco della vittoria sulla storica rivale Juventus. Ma la classifica è impietosa, e i Neroazzurri hanno deciso di cambiare guida tecnica, scegliendo ad interim Vecchi, che ha conquistato una vittoria col Crotone, per decidere con calma il successore dell’olandese. Stefano Pioli è stato il prescelto. Il tecnico ha esordito in Serie A col Parma, la squadra della sua città, passando poi per Sassuolo e Bologna, Verona sponda Chievo e per brevissimo tempo a Palermo, prima di legarsi alla Lazio, con cui arriva in finale di Coppa Italia (battuto dalla Juve), si qualifica per la Champions League e perde, sempre contro i Bianconeri, la SuperCoppa Italiana. Ora toccherà a lui far risalire la china a una squadra ambiziosa, che ha nel capitano Icardi, personaggio da sempre sotto i riflettori, l’uomo migliore, autore di ben 11 gol in 16 partite fra Campionato e Europa League. Dietro di lui, ma parecchio staccato, come miglior marcatore c’è Perisic, l’acquisto su cui maggiormente si puntava a inizio stagione. In totale, i gol segnati sono stati 16 (parlando di campionato), con 14 subiti, che hanno portato a 5 vittorie complessive e altrettante sconfitte, con un nono posto in classifica. La sfida al Chiasso è l’occasione per Pioli di provare schemi e rendersi conto del punto da cui partire con la sua squadra, un test ancor più importante se si pensa che l’esordio ufficiale sarà nel sempre sentito derby con il Milan. Le due compagini si sono incontrate per l’ultima volta esattamente un anno fa, quando la compagine allora di Mancini fece visita al Chiasso al Riva IV. Ancora una volta, vinsero i Rossoblù, con reti di Melazzi, Icardi, e doppietta di Hassel, in una serata dal sapore sudamericano. Inter per abituarsi al nuovo tecnico, Chiasso per caricarsi in vista della trasferta di Neuchâtel. Appuntamento domani alle 11.00 ad Appiano Gentile! L’amichevole si svolgerà a porte chiuse.

Ultime notizie

Leave a Reply