News

10 settembre 2017

La gioia di Fabiano Vergine, “grazie a tutti per la fiducia. Dedicato a mamma e papà, a Chiasso ho trovato una seconda famiglia”

“Un’emozione fantastica, devo ringraziare mister che ha creduto in me e tutta la società che mi ha dato questa opportunità  credendo in me”.

Ha gli occhi che brillano e la voce felice, Fabiano Vergine. È a Chiasso da quattro anni, per inseguire il suo sogno: diventare calciatore professionista. E ha messo la prima pietra, esordendo in Challenge League.

“Il 13 agosto sono diventato calcisticamente svizzero, a Wohlen sono stato convocato e mi sono seduto in panchina, adesso alla seconda opportunità il mister mi ha dato fiducia, spero di averla ripagata. Poco prima di entrare mi sono detto che volevo dare tutto per la squadra, per portare a casa un risultato positivo per tutto il gruppo, per il morale, dato stiamo facendo bene”.

Chiasso significa tanto per lui, “è la mia seconda famiglia, dopo aver lasciato la Calabria a 15 anni per venire qui, 4 anni fa, ho trovato un ambiente che mi ha  fatto sentire a casa. Devo dire grazie a tutti, nella società, tifosi e persone che conosco fuori dal campo, che mi hanno aiutato nella mia crescita come calciatore e non solo”.

Tornando alla partita, “possiamo dire che come squadra non abbiamo mollato, ci abbiamo creduto fino alla fine, ci abbiamo messo la grinta e forza che avevamo per trovare il gol, è arrivato all’ultimo secondo, come a Wohlen ma questa volta la fortuna è stata dalla nostra parte. Non è facile prendere gol in quel modo, potevamo abbatterci, da vera squadra abbiamo reagito e abbiamo mostrato che il Chiasso combatte fino alla fine e dà  tutto, come lo fa ogni singolo giocatore”.

Per lui l’esordio è “un punto di partenza, voglio aiutare tutta la squadra a raggiungere gli obiettivi ed anche togliermi delle soddisfazioni personali. Speriamo di trovare spazio già col Basilea!”.

Per il debutto, ha una dedica speciale: “alla mia famiglia, mia mamma e mio padre, non è un momento ma grazie al calcio stiamo ritrovando il sorriso, togliendoci delle soddisfazioni, con il mio debutto fra i professionisti. Spero sia  la prima partita di tante!”

Interviste, News, Ultime notizie