News

10 febbraio 2017

Le Mont-Chiasso Story

Un esordio da incorniciare, con una vittoria, quattro reti, tanto bel gioco e tre punti importantissimi, che fanno classifica, morale e oltretutto coinvolgono direttamente il Winterthur nella lotta per non retrocedere. Insomma, il Chiasso non poteva chiedere di meglio alla prima partita del 2017. Ma bisogna continuare su questa strada, e alle porte c’è già un altro esame, una trasferta lontana e insidiosa come quella di Baulmes, dove si affronterà il Le Mont.

Conosciamo il Le Mont – Dando un’occhiata alla classifica, il Le Mont sembra un passo avanti rispetto alla dura lotta per la salvezza, e anche la sua rosa, in effetti, è potenzialmente da metà graduatoria. Ma i quattro punti in più rispetto a Chiasso e Winterthur non possono certo fare star tranquilla la squadra di Dragani che, con un passo falso, e si troverebbe risucchiata nella zona pericolosa. Nel mercato di gennaio, è arrivato un nuovo portiere, Anthony Favre che vanta una lunga esperienza alle spalle anche nello Zurigo. In difesa è stato invece acquistato il giovane Ramcilovic, dalla Super League è giunto (Lucerna) il 31enne croato Rogulj. Un altro rinforzo dalla categoria superiore è il centrocampista Cabral. Nomi di peso (se ne sono andati invece Lucas, Marque e Khelifi), dunque, per una compagine che ha come miglior marcatore Mobulu con tre reti e una serie di calciatori che sono a quota due: Sessolo, Zambrella, Bengondo e Cortelezzi.

I precedenti – A fine agosto il Le Mont sbancò il Riva IV: dopo il vantaggio iniziale di Mujic dopo soli 5′, segnarono Mobulu (8′) e Sessolo (57′). A  inizio ottobre invece le due squadre si lasciarono con un 0-0, con Cortelezzi che sbagliò un rigore.

I numeri – I losannesi hanno il peggior attacco della categoria con sole 12 reti all’attivo, anche la difesa è solida, essendo la terza meno perforata. È la squadra che ha pareggiato più volte, sette. In casa ha vinto solo due volte, segnando appena due reti, ma incassandone solo 8 (il terzo miglior dato). Poche reti anche fuori casa, col terzo peggior attacco, però più punti, visto che sarebbe quarto.

Gli ex – In campo vi saranno due ex, entrambi attaccanti. Sergio Cortelezzi ha giocato nel Chiasso nel 2015/25, con 33 presenze e 5 reti, mentre Luis Pimenta nel 2012/13, mettendo a segno ben 14 gol in 27 presenze.

Le Mont per non essere risucchiato nella lotta per non retrocedere, Chiasso per proseguire con slancio dopo l’esordio da sogno.

Appuntamento domenica alle ore 15.00 allo Stade Sous-Ville di Baulmes!

News, Ultime notizie