News

14 aprile 2016

Le statistiche del terzo girone di BCL

Tre quarti di campionato sono ormai in archivio, dalla ripresa dopo la sosta invernale si sono giocate nove partite e ne mancano altrettante alla fine. Il Losanna capolista conserva un margine di soli due punti sul Wil con una partita ancora da giocare; il Le Mont occupa l’ultima posizione in classifica a tre lunghezze dal Chiasso; l’Aarau, a metà stagione ultimo, ha risalito la china portandosi addirittura al quarto posto. Il Losanna è ancora la compagine che ha vinto più partite, ben 14, mentre coloro che hanno festeggiato meno sono i Rossoblù e il Le Mont con 6 successi. La capolista ha perso meno volte di tutte le altre, solamente 5, mentre sono ben 14 le sfide perse dallo Sciaffusa. I Gialloneri per contro hanno il primato negativo di pareggi, solo 2, contro i 12 del Chiasso al comando di questa classifica. Se il miglior attacco è ancora del Losanna, con 51 reti messe a segno, lo Sciaffusa ha il peggiore, in gol solo 27 volte. L’Aarau, nella sua risalita, può contare sulla miglior difesa bucata solamente 27 volte, mentre la peggiore è quella del Wohlen colpita ben 39 volte. Se si guardassero solo le gare casalinghe la classifica cambierebbe radicalmente: il Wil sarebbe promosso e il Bienne retrocesso, i sangallesi avrebbero il miglior attacco (i peggiori sarebbero quelli di Le Mont, Winterthur e Wohlen) e il Neuchâtel Xamax la miglior difesa (le peggiori sarebbero quelle di Losanna, incredibile ma vero, Wohlen e Bienne). Considerando invece le sole partite in trasferta, il Losanna si confermerebbe primo e il Le Mont ultimo. La capolista si aggiudicherebbe anche il miglior attacco (il peggiore quello dello Sciaffusa) e la miglior difesa (la palma del peggiore toccherebbe invece al Le Mont). Roux, passato a gennaio dal Losanna al Wil, rimane il capocannoniere del campionato, seguito da Marchesano del Bienne e da Pak del Losanna che ha superato Tadic dello Sciaffusa. In casa Chiasso non è stato un terzo girone molto facile: sono stati raccolti 9 punti grazie a due vittorie (una in casa ed una fuori), tre pareggi e quattro sconfitte. Romanò e Cariglia continuano a essere gli unici mai scesi in campo; i più presenti sono Rouiller e Ciarrocchi con 26 presenze, Guatelli e Cortelezzi con 25 e infine Dragan Mihajlovic, Maccoppi e Regazzoni con 24. Con 5 reti Ciarrocchi è il capocannoniere Rossoblù, a 4 sono fermi Regazzoni, Dragan Mihajlovic, Laner e Cortelezzi, a quota 3 c’è Diarra.

Ultime notizie

Leave a Reply