News

14 agosto 2016

Le veloci dalla sala stampa di #DullikenChiasso

Una vittoria rotonda in una partita impostata nel migliore dei modi. Il Chiasso passa agevolmente il turno in Coppa. Ryat Hiwat era alla sua prima da titolare, e ha messo a segno il suo primo gol. “Sono molto contento perché abbiamo vinto. Non era una partita facile, soprattutto all’inizio, poi i gol miei e di Mujic hanno messo la strada in discesa. Sono felice anche per il gol, mi auguro sia il primo di una lunga serie! Qui a Chiasso mi trovo molto bene, sono come in una famiglia!”. Ha subito un infortunio a un ginocchio, ma dice che non gli pare niente di grave. Ha esordito tra i pali anche Alessio Bellante. “Il debutto è andato bene! Sono contento e soddisfatto, l’importante era vincere. Sapevo che avrei giocato io, me l’avevano detto sia il mister che Guatelli. Agitato? No… solo un po’. Durante la settimana sono stato sereno, nel pre partita qualcosa ho sentito. I compagni mi hanno aiutato molto, mi hanno esortato a stare tranquillo. Era il mio esordio assoluto fra i professionisti ed anche in Coppa, dove non avevo mai giocato! Non ho dovuto svolgere interventi impegnativi”. Sulla partita, afferma che “meno male abbiamo trovato subito il gol, sennò queste sfide diventano difficili. Loro erano tutti chiusi dietro e un paio di volte sono riusciti a ripartire in modo pericoloso facendoci soffrire. Essendo sfide dirette, può vincere chiunque”. Il Chiasso è reduce da due vittorie. “Ora vediamo se arriviamo a tre col Le Mont, per aggiungere qualche punto in classifica!”. Sarà lui il portiere di Coppa, lo conferma mister Giuseppe Scienza. “È giovane ma ci dà le garanzie necessarie, sia per la Coppa sia se manca Guatelli. Queste sfide hanno il duplice scopo di passare il turno ma anche di far giocare chi ha avuto meno spazio”. è soddisfatto di quanto visto. “È andata bene perché i giocatori sono stati bravi a capire che chiunque per noi diventa difficile da affrontare se non abbiamo la testa giusta e se non siamo perfetti, l’approccio è stato corretto e abbiamo vinto abbastanza facilmente. È stata una bella settimana”. Passando ai singoli, Mujic ha segnato tre volte in due partite. “Ha supportato bene i compagni trovando anche l’assist per Hiwat, È un bell’acquisto, un attaccante classico d’area che ci mancava: per quanto i suoi compagni si impegnassero, le specificità dei ruoli non si inventano, lui è felice di essere con noi e col lavoro potrà migliorare molto”. Il mister spende parole dolci anche per Hiwat e Fioravanti. “Uno dei miei obiettivi, oltre al mantenimento della categoria, è preparare dei giovani per le prossime stagioni. Ryat è indietro a livello tattico e di lettura del gioco, però ha corsa, disponibilità al lavoro e buona tecnica. Ha bisogno di riacquistare morale dopo una stagione difficile, qui come tutti è stato accolto con affetto, ora mi auguro che il suo infortunio non sia grave. È un diamante grezzo, un ragazzo di valore. Fioravanti mi ha colpito in positivo, anche se non è stato molto impegnato e voglio vederlo in gare più difficili. Ha un’ottima velocità sul recupero della palla in profondità che ci mancava e grandi qualità fisiche, vive sui contrasti fisici”. pb

Interviste, Ultime notizie

Leave a Reply