News

5 febbraio 2017

Mister Scienza: “Bene i nuovi acquisti, squadra tatticamente esemplare”

Chiasso, buona, anzi ottima, la prima! Mister Giuseppe Scienza, ovviamente, nel finale è felice della grande prestazione della sua squadra, che ha schiantato il Winterthur, pur nella consapevolezza, come dice lui, “che è già storia”.

Sulla larga vittoria spiega: “Il 4-1 anzi ci sta quasi stretto. Abbiamo disputato un grande fine primo tempo e 20 minuti finali straordinari, lavorando tatticamente in modo esemplare”.

Le sono piaciuti i nuovi? Marzouk e Belometti hanno bagnato l’esordio con dei gol..
“Vorrei citare anche Cinquini e Ivic: non avevano disputato le ultime uscite in modo molto solido e oggi sono stati grandiosi di fronte a un Silvio formato super. Val la pena far loro i complimenti, avevano il compito di reggere l’attacco del Winterthur. Said è un giocatore elegante, Marzouk è bravo a attaccare gli spazi, la società ha lavorato bene con gli innesti, permettendomi di avere un roster più numeroso e solido. Io faccio le scelte dettate dal buon senso e dalla correttezza, non esistono titolari e riserve; d’altronde, non sono certo l’allenatore che chiude la porta a qualcuno”.

Dopo il gol incassato, c’è stato un po’ di timore?
“No, in questo mese di ripresa del lavoro abbiamo lavorato talmente bene che non potevo pensare che avremmo abbandonato facilmente la partita, ero tranquillo. Inoltre so che davanti molto pericolosi. Ho trasmesso sicurezza, dicendo ai ragazzi di star sereni e di fare quello che abbiamo provato. L’autostima importante, le amichevoli importanti con squadre forti hanno mostrato segni di crescita e ci hanno dato fiducia”.

Il Winterthur a questo punto è in corsa per la salvezza, come li vede?
“Avevano tante assenze, penso in particolare alla difesa. Ora senza dubbio vedono la situazione in modo meno sereno, avendo perso uno scontro diretto in maniera eclatante”.

Interviste, News, Ultime notizie ,