News

10 agosto 2016

#WohlenChiassoAiRaggiX

Il Chiasso esulta, è arrivata la prima vittoria! Dopo due sconfitte casalinghe che avevano fatto male, ai Rossoblù serviva un risultato, per il morale e per la classifica, lo aveva detto più volte Scienza dopo il Winterthur. Ha confermato la stessa squadra di sabato, consapevole che, seppur fisicamente indietro rispetto agli avversari, al momento è quella che garantisce più qualità, la migliore possibile, solo un po’ abbottonata rispetto a quella che aveva perso qualche giorno fa. Il Chiasso è partito subito forte, sicuro di sé e deciso a pungere, rendendosi due volte pericoloso, prima con Simic poi con Mujic. Dai due rinforzi ci si attende molto, ed è stato proprio l’attaccante, indicato da molti come uno dei possibili punti forti dello scacchiere Rossoblù, a sbloccare il risultato, sfruttando una buona combinazione partita da Urtic e giunta a capita Regazzoni, proseguita con un inserimento di Monighetti e terminata col gol della punta. Bravi poi i ragazzi di Scienza a trovare il secondo gol prima della pausa e in un momento di difficoltà del Wohlen. Piattone da attaccante classico per Mujic su azione di Regazzoni che fa pensare che sì, il Chiasso ha trovato l’attaccante che serviva, quello capace di finalizzare il gioco ed anche di tenere palla e far alzare la squadra. Nella ripresa, come ovvio, gli argoviesi hanno provato a premere, trovando un avversario solido. Solo un rigore inesistente, fischiato a Guatelli mentre anticipava di pugno un attaccante del Wohlen scontrandosi poi con lui, ha riaperto la sfida. Il Chiasso è stato più forte delle decisioni arbitrali, non ha subito il calo fisico che era stato fatale col Winterthur, si è visto costretto a effettuare i soliti cambi dato che gli effettivi sono quelli, ma con un po’ di sofferenza e il suo proverbiale spirito di abnegazione ha portato a casa i tre punti. Il cuore oltre l’ostacolo, e un attaccante che segna: la serata di Wohlen è di festa per i Rossoblù! pb

Ultime notizie

Leave a Reply