skip to Main Content

Verso #ChiassoSciaffusa…

È tutto pronto, il countdown è partito. Fra poche ore il Chiasso debutterà davanti al proprio pubblico. Nell’anno del 110° compleanno del club, unica ticinese rimasta in Challenge League, vuole ad ogni costo mantenere la categoria e cercare di dare ai propri sostenitori ed anche a sé stesso le soddisfazioni che sono un po’mancate negli ultimi due, sofferti anni, anche se in ogni caso i risultati sono sempre stati raggiunti. Il calendario, è bene dirlo, ha giocato qualche scherzo ai Rossoblu. Li ha fatti ripartire laddove avevamo terminato, a Baulmes col Le Mont, guarda caso lo stesso campo su cu avevano debuttato. E in casa la prima avversaria sarà la medesima che è stata l’ultima lo scorso campionato, quello Sciaffusa di mister Jacobacci che combatté con le unghie e con i denti nonostante da lungo tempo ormai non avesse più nulla da chiedere al torneo e il Chiasso lottava ancora per la salvezza. Acqua passata, perché la nuova stagione è iniziata, e in modo positivo per entrambe le contendenti. Lo Sciaffusa ha battuto una delle compagini che certamente destano più curiosità e interesse, la neopromossa Neuchâtel Xamax, la cui reale forza e il cui vero ruolo sarà da scoprire cammin facendo. I Gialloneri si sono imposti, subendo la rete del 2-1 solo nei minuti finali ,e sono andati in gol con coloro che probabilmente saranno le punte d