skip to Main Content

Verso #WohlenChiasso

Dopo la pausa forzata dovuta all’annullamento della partita casalinga col Bienne, cui, come noto, è stare revocata la licenza, il Chiasso torna in campo per due trasferte consecutive. Si parte dalla Niedermatten di Wohlen, contro una squadra che sino a un certo punto era a ridosso delle migliori ed ora si trova all’ottavo posto (il penultimo fra le compagini ancora in corsa), a pari punti coi Rossoblù ma con una gara disputata in più. L’ultima vittoria risale infatti a un mese fa, era metà aprile contro il Wil. Ma da febbraio in avanti, dopo l’exploit a Winterthur, solo altre due vittorie (esclusa quella col Bienne), due pareggi e ben otto sconfitte, sino all’ultima contro il Le Mont di domenica. L’acquisto principale del mercato degli argoviesi, il bomber Cristian Ianu, ha siglato solo due rei con la nuova maglia, e gli altri arrivi, i giovani Kleiner e Graf, ne hanno siglati rispettivamente uno e due. Il capocannoniere è Nico Abegglen con sei reti all’attivo, seguito a quota cinque da Alain Schultz e Joel Geissmann. I numeri del Wohlen non sono consolanti per Rueda, con il peggior attacco (peggio ha fatto il Bienne ma ormai non conta più) e la peggior difesa. Dati confermati se contassero solo le gare in casa, in cui sarebbe nono, mente lontano dalle mura amiche si piazzerebbe a metà classifica (anche se curiosamente le vittorie in casa sono 5, fuori solo 3, di fronte a un ugual numero di sconfitte). Nelle tre precedenti sfide, il Chiasso vinse per 3-0 grazie a Cortelezzi, Ciarrocchi e D. Mihajlovic. Da l