skip to Main Content

Le veloci dalla sala stampa di #ServetteChiasso

Un punto arrivato nei minuti finali, quando in pochi ci avrebbero scommesso: un punto, dunque, d’oro, nonostante una prova non ottima. Nel post partita, la gioia è tutta di Gioele Franzese, in gol all’esordio. “È stata un’emozione grandissima, seguo il Chiasso da quando ho 5 anni e la rete al debutto vale doppio. Prima di entrare ero tranquillo, anche durante il riscaldamento, poi una volta in campo, quando nel secondo tempo loro hanno preso il palo, l’emozione ha cominciato a giocarmi qualche brutto scherzo, perché mi è venuta paura che non potessimo farcela o che non riuscissimo a tirar fuori la grinta. In fondo abbiamo sempre sofferto noi poi abbiamo strappato il pari. Non credevo avremmo sofferto in questo modo, avevamo preparato bene la sfida ed eravamo carichi, sono stati anche bravi loro, palleggiando bene e creando buone azioni. Ci siamo rimotivati un po’ nella pausa”. Per i giovani, ammette, non è facile. “L’emozione, appunto, può far male, dobbiamo cercare di tenerla a bada, di non pensare a che cosa succede e al risultato. Ringrazio il mister per aver creduto in me, ho avuto anche fortuna di trovarmi al posto giusto nel momento giusto, poteva capitare a tutti. Per me e per la squadra è un punto di partenza, c’è tantissimo da lavorare”. M