skip to Main Content

Subito in campo per analizzare il periodo difficile

  • News

La sconfitta di domenica, dopo quella patita con il Wil in casa, ha senza dubbio fatto male al Chiasso, una squadra orgogliosa e vogliosa di mostrare sempre il lato migliore. Ad Aarau non c’è riuscita, complici, ancora una volta, episodi che hanno condizionato la sfida come il rigore dopo appena 6′ e l’espulsione di Ceesay (che sarà squalificato per una giornata) e la volontà di tutti è quella di capire che cosa non ha funzionato.

Mister Abascal Perez ha voluto i suoi ragazzi in campo già ieri in mattinata, per cominciare l’analisi che dovrà portare ad avere l’atteggiamento positivo e propositivo che ha sempre caratterizzato il Chiasso. In una giornata grigia e uggiosa come il periodo vissuto dai Rossoblù, i ragazzi sono scesi in campo prima di mezzogiorno.

Per chi ha giocato, lavoro defaticante, ma il fattore principale, per chi è stato impiegato e per chi non lo è stato, era ritrovarsi faccia a faccia, dopo una notte di sonno, e guardarsi negli occhi per ripartire tutti insieme.

Il calendario fornisce ora alla squadra una settimana un po’ più lunga per poter lavorare e capire che cosa c’è che non va, e preparare il pronto riscatto, seppur la prossima avversaria sarà la capolista Xamax. Il Chiasso ne approfitterà per allenarsi intensamente, e oggi, dopo la seduta mattutina potrà mettere in atto schemi e azioni nel triangolare serale, il Tamoil Balerna, che dalle 19.30 lo opporrà a Novazzano e Morbio.

Mercoledì ci sarà una giornata di libero, giovedì e venerdì l’allenamento è stato fissato per le 9.30, mentre sabato e domenica si scenderà in campo alle 11.30. Una settimana impegnativa attende i Rossoblù, che non si tireranno di certo indietro!

Back To Top