skip to Main Content

Mangiarratti subito carico: “Orgoglioso di essere qui. Daremo il massimo”

  • News

Primo giorno di scuola per Alessandro Mangiarratti il tecnico al quale la società ha deciso di affidare la prima squadra. Sorridente, teso il giusto, si è presentato senza fare proclami o promesse particolari. “Anche se una promessa la faccio volentieri – spiega il mister – quella di dare tutto me stesso per la causa. Io e il mio staff siamo pronti a buttarci in questa affascinante avventura con la consapevolezza di dover affrontare delle difficoltà, ma al tempo stesso con la convinzione di lavorare con assoluta serietà e dedizione”.

Al giovane allenatore, compirà quarant’anni a settembre, toccherà il compito di amalgamare in fretta una rosa composta da tanti giovatori nuovi, molti dei quali molto giovani.
“Il fatto di aver lavorato in passato con i ragazzi mi sarà sicuramente utile – continua Mangiarratti – mi piace dare loro consigli e vederli crescere. Certo il campionato non ci aspetta, sarà molto dura. Dovremo essere bravi a superare le difficoltà che incontreremo con la coesione e il lavoro sul campo. La dirigenza ha lavorato molto, stanno arrivando tanti giocatori nuovi che ci daranno sicuramente una mano”.
Il mister proverà anche a far crescere qualche ragazzo in pieno accordo con la società. “Il club ha un progetto ben definito – conclude – che è quello di valorizzare i calciatori della zona e provare nel tempo a inserirli in pianta stabile in prima squadra. Ci vorrà del tempo, ma penso che quando si lavora con serietà i risultati prima o poi arrivano. Cercheremo anche di portare la gente allo stadio, toccherà a noi dimostrare che il Chiasso non molla mai. Una sfida avvincente che davvero mi affascina. Sono orgoglioso di sedere sulla panchina del Chiasso, proverò con i risultati a ringraziare presidente e direttore generale che mi hanno dato questa opportunità”.

Back To Top