skip to Main Content

IL CHIASSO CEDE A NYON: LO STADE LAUSANNE VINCE 3-0. MARTEDI SI TORNA IN CAMPO AL RIVA IV

STADE LAUSANNE OUCHY-CHIASSO 3-0 (2-0)
RETI: 5′ Parapar; 31′, 71′ Ndongo
CHIASSO: Guarnone, Padula (46′ Martignoni), Lurati, Hajrizi, Gamarra, Pugliese (64′ Antunes), Huser, Bahloul (46′ Rossi), Doldur, Kryeziu (79′ Hadzi), Bnou Marzouk. A disp. Jacot, Wolf, Epitaux.
All. Alessandro Lupi.
ARBITRO: Stefan Horisberger
NOTE: espulso Amdouni al 50′ (SL); ammoniti Mfuyi, Le Pogam (SL), Hajrizi, Antunes (C).

NYON – Il Chiasso cede in casa dello Stade Lausanne, che conferma il suo momento positivo in Brack.ch Challenge League e centra la vittoria con un netto 3-0.
Al Colovray di Nyon una giornata no per i rossoblù, che vedevano il nuovo allenatore Alessandro Lupi all’esordio in panchina, insieme ai neo-acquisti Bnou Marzouk e Antunes. Padroni di casa subito in gol al 5′ con un tiro da fuori area al termine di un’azione personale del centrocampista iberico Juan Manuel Parapar, al 31′ arriva il raddoppio con un’efficace ripartenza finalizzata in rete da Roland Ndongo che anticipa l’uscita del portiere rossoblù Alessandro Guarnone. Nella ripresa non bastano le iniziative del neo-acquisto Younes Bnou Marzouk, che colpisce un palo e una traversa. Al 71′ lo Stade Lausanne, nel frattempo rimasto in dieci contro undici per l’espulsione per doppia ammonizione di Zeki Amdouni, chiude la partita con il 3-0 firmato ancora da Ndongo, sempre in contropiede. Con questa vittoria, la seconda squadra di Losanna sale al quarto posto in classifica, mentre i rossoblù da domani prepareranno la partita infrasettimanale di martedì sera: si torna al Riva IV, in campo alle 19.00 contro il Winterthur.

Back To Top