skip to Main Content

IL CHIASSO SI SBLOCCA: 3-2 ALLA CAPOLISTA LOSANNA DOPO UNA BATTAGLIA AL RIVA IV

CHIASSO- LOSANNA 3-2 (2-0)

RETI: 20’ Antunes (CH), 36’ Bahloul (CH), 72’ Kukuruzovic (LS), 75’ Koura (LS), 80’ Bnou Marzouk (CH)

FC CHIASSO: Jacot; Dixon, Epitaux, Lurati, Gamarra; Hajrizi, Wolf, Antunes (66’ Pugliese), Bnou Marzouk (92’ Conus); Bahloul (70’ Huser), Pollero (79’ Almeida). ALL.: Alessandro Lupi. A disposizione: Guarnone, Rossi, Malinowski.

LAUSANNE SPORTS: Castella; Boranijasevic, Loosli, Nganga, Gétaz; Kukuruzovic, Dominguez (46’ Geissmann), Schneuwly (63’ Koura); Oliveira (46’ Ndoye), Turkes, Zeqiri (81’ Ouattara). ALL.: Giorgio Contini. A disposizione: Diaw, Monteiro, Nanizayamo.

ARBITRO: Anojen Kanagasingam

NOTE: 400 spettatori. Espulso Pugliese (CH) all’89’ per doppia ammonizione, Ammonito Ndoye (LS)

Dopo sette sconfitte consecutive, il FC Chiasso torna a vedere la luce. E lo fa con una vittoria sontuosa, contro la capolista Losanna. Un 3-2 al termine di una vera battaglia al Riva IV, con i rossoblù che prima subiscono la rimonta dei vodesi da 2-0 a 2-2 e poi trafiggono gli avversari con un contropiede perfetto di Younes Bnou Marzouk, che fa esplodere di gioia il pubblico di casa. La partita finisce con i ragazzi sotto gli spalti a ringraziare i tifosi, tra gli applausi. Sono tre punti pesantissimi, che finalmente smuovono la classifica del Chiasso, ora a quota 7 punti, a meno 6 dal Vaduz, in questo momento in campo contro il Wil.

Il Chiasso scende in campo con lo stesso “undici” titolare di Winterthur. Una scelta che paga, perché il primo tempo dei ragazzi di mister Lupi è convincente. Al 20’ il pubblico del Riva IV torna ad esultare grazie al gol di Alexis Antunes, che finalizza con un preciso diagonale un cross dalla destra di Fabio Dixon. Il Chiasso è in palla e, dopo una bella verticalizzazione di Kreshnik Hajrizi per Sofian Bahloul al 28’ (parata da Thomas Castella), trova il raddoppio al 36’ al termine di un’efficace ripartenza, sempre con Sofian Bahloul, bravo a raccogliere l’assist di Younes Bnou Marzouk con un tiro in velocità dal limite dell’area.
Nella ripresa però il Losanna entra in campo con un altro piglio e si fa subito pericoloso al 51’, con un tiro insidioso dal limite dell’area di , su cui Loïc Jacot è attento. inizia a macinare gioco e nel giro di tre minuti riporta il match in parità. Prima segna con un gran tiro da fuori area Stjepan Kukuruzovic (al 72’), poi raddoppia Anthony Koura (al 75’) con un gran destro al volo scagliato raccogliendo una respinta della difesa rossoblù. La parità dura però appena cinque minuti, perché all’80’ Younes Bnou Marzouk approfitta del Losanna riversato nella metà campo rossoblù per involarsi da solo in contropiede ed entrare praticamente in porta con il pallone dopo aver raccolto la respinta del portiere avversario Castella sul suo primo tiro. Il finale è convulso: il Chiasso rimane in dieci uomini per l’espulsione di Valentino Pugliese (doppia ammonizione), ma resiste agli assalti del Losanna. Il 3-2 finale, dopo una girandola di emozioni forti, sancisce la fine di un lungo digiuno: i ragazzi vanno sotto gli spalti a ringraziare i tifosi, per mister Alessandro Lupi è la prima vittoria da quando è alla guida del Chiasso.

Back To Top