skip to Main Content

SCIAFFUSA SCATENATO: IL CHIASSO INIZIA IL CAMPIONATO CON UNA SCONFITTA (5-2)

SCIAFFUSA-CHIASSO 5-2 (3-0)

Reti: 6’ Prtajin (SC), 25’ Pollero (SC), 36’ Bunjaku (SC); 52’ Pasquarelli (CH), 55’ Prtajin (SC), 88’ R. Rodriguez (SC), 92’ Bahloul su rig. (CH)

FC SCIAFFUSA: Da Costa; Krasniqi (83’ Müller), Nietzke, Mujcic, Lika; F. Rodriguez (69’ R. Rodriguez), Bunjaku, Sarr (77’ Kastrati), Del Toro; Prtajin (77’ Mozzone), Pollero (69’ Djoulou). All.: Murat Yakin. A disposizione: Saipi, Sessolo.

FC CHIASSO: Jacot; Stabile, Affolter, Gamarra, Conus; Malula; Junior (46’ Silva), Pasquarelli (82’ Hadzi); Bahloul, Sifneos (66’ Clément), Andrist (73’ Strechie). All.: Baldo Raineri. A disposizione: Bellante, Magnin, Hajrizi.

Arbitro: Sven Wolfensberger

Note: 560 spettatori. Espulso Gamarra per doppia ammonizione (CH), ammoniti Sarr, Lika, Mujcic, Djoulou, Del Toro (SC), Pasquarelli, Clément (CH)

 

Niente da fare a Sciaffusa per i rossoblù di mister Baldo Raineri. I padroni di casa partono in quarta e il Chiasso non riesce a risollevare la partita. Alla fine il punteggio è pesante: 5-2 per i gialloneri dell’ex Rodrigo Pollero.

Lo Sciaffusa va in vantaggio già al 6’, con l’attaccante giallonero Ivan Prtajin che sfrutta un errore in disimpegno del portiere del Chiasso Loïc Jacot e insacca. Al 25’ è l’ex di turno, l’uruguayano Pollero, a portare i padroni di casa sul 2-0, con un tap-in vincente sottoporta su una bella parata di Jacot su colpo di testa angolato di Prtajin. Lo Sciaffusa è scatenato e al 36’ è Imran Bunjaku a sorprendere la difesa rossoblù andando a mettere in rete in scivolata la ribattuta di una traversa colpita da un tiro da fuori area di Francisco Rodriguez: 3-0. Ma il Chiasso non demorde e al 40’ ha l’occasione per accorciare le distanze grazie ad un rigore procurato da Stephan Andrist su fallo di Krasniqi: ma Sofian Bahloul, autore del penalty decisivo nella partita di Coppa Svizzera di domenica contro lo Zurigo, si fa parare il tiro dagli 11 metri dal portiere giallonero David Da Costa. Poco prima di rientrare negli spogliatoi è Jacot a deviare in corner un tiro insidiosissimo dalla trequarti di Sangoné Sarr.

Nella ripresa è ancora il Chiasso a cercare il gol, che finalmente al 52’ arriva, grazie ad una prodezza di Matteo Pasquarelli, che infila il sette alle spalle di Da Costa con un gran tiro da fuori area che accorcia il passivo sul 3-1. Ma non c’è neanche tempo di esultare che al 55’ su una ripartenza Prtajin, ancora lui, anticipa di testa l’uscita di Jacot e segna il gol del 4-1, su assist di Krasniqi. Il match è ormai segnato, al 72’ il Chiasso rimane anche in 10 per l’espulsione di Gonzalo Gamarra per doppia ammonizione. A fissare il punteggio finale sul 5-2 ci pensano, da una parte, Roberto Rodriguez che all’88 finalizza un contropiede con un elegante colpo di tacco, e dall’altra Sofian Bahloul, che al 95’ calcia in rete un rigore assegnato dall’arbitro per un fallo su Merlin Hadzi.

Domenica prossima la seconda giornata di Challenge League con il Chiasso impegnato in casa al Riva IV alle 16 contro il Grasshopper Zurigo.

Back To Top