News

24 maggio 2016

A tu per tu con Andrea Guatelli

È rientrato da un infortunio, e si sente in forma, anzi, “peccato per me che la stagione stia per finire..”. Andrea Guatelli commenta con noi la vittoria contro il Le Mont, ideale per salutare nel miglior modo i tifosi. Vincere ancora una volta davanti al proprio pubblico era importante per voi, vero? “Ci tenevamo a finir bene, l’ultima in casa è sempre l’ultimo ricordo che si lascia del campionato e dopo una stagione travagliata salutare i tifosi con una vittoria senza prender gol e dominando dal primo all’ultimo minuto per me lo dovevamo a noi stessi in primis, alla squadra ed anche ai tifosi. Ai fedelissimi”. Il fatto che non ci fosse più nulla in palio condiziona? Vi fa giocare più leggeri o toglie motivazioni? “Quando vai in campo, parlando a titolo personale, non vuoi fare figure, c’è competizione e vuoi vincere. Sai che non ti giochi punti importanti ma quando giochi qualcosa in palio c’è sempre, l’orgoglio. Per me, come dicevo l’altro giorno con un compagno, giocare una partita che non ha valore, se così si può dire, o una importante, cambia poco, la mia tensione e la voglia di fare risultato è invariata. Ovviamente, quando c’è il palio molto magari esulti di più ai gol o a fine partita, però quando gioco io penso solo a far bene e a vincere”. Come ti senti dopo il rientro dall’infortunio? “Mi sento bene, ho avuto il tempo per recuperare con calma data la situazione del Bienne. Non c’era quella pressione di dover rientrare il più velocemente possibile, mi sono anche potuto prendere una settimana in più dato che abbiamo saltato la partita in casa contro di loro. Al rientro a Wohlen dopo cinque settimane ho avuto un po’ di difficoltà soprattutto nei primi minuti, come è normale che sia”. Terrai questa forma fisica per la prossima stagione, dunque… Oltretutto sei uno di quelli non a scadenza. “Ho il contratto, e siamo in pochi. Sappiamo che il nostro non è un lavoro a tempo indeterminato, ma dispiace per alcuni compagni che non sanno ancora se saranno con noi o no”. pb

>

Ultime notizie

Leave a Reply