News

27 giugno 2018

Amichevole Sion-Chiasso, prime buone indicazioni

I risultati d’estate contano sempre poco. Soprattutto quando si affronta una squadra di categoria superiore e con una migliore preparazione fisica avendo il Sion iniziato qualche giorno prima il lavoro estivo.

Il Chiasso visto in campo questo pomeriggio non ha comunque demeritato al punto che il risultato, addirittura, può apparire troppo severo.
Gambe molto pesanti per i nostri ragazzi alle prese con i primi carichi di lavoro stagionali ma si sono già viste alcune buone cose.

Dopo un primo tempo un po’ troppo timoroso da parte dei giocatori di Mangiarratti, nella ripresa si è invece vista una squadra ben messa in campo e sicuramente più propositiva e meno timida. Insomma l’allenatore ha potuto trarre sicuramente le prime importanti impressioni che un test di questo tipo può dare. E’ infatti ancora troppo presto per fare valutazioni definitive ma giocando contro avversarie di caratura superiore si notano meglio errori e lacune.

La comitiva subito dopo la partita è risalita sul pullman per far rientro a Chiasso. Nessuno sconto da parte del tecnico che ha fissato la seduta di domani mattina alle 11 a Seseglio.

Sabato di nuovo in campo, questa volta contro il Lugano per onorare la memoria di Otto Luttrop. L’appuntamento è alle 17 al campo La Chiodenda di Agno.

FC Sion-FC Chiasso 4-0 (3-0)
Reti: 16′ Pinga, 32′ Adryan, 39′ Kasami, 90′ Philippe

FC Sion: Maisonnial; Abdellaoui (60′ Lenjani), Neitzke (1’ st Ricardo), Bamert, Epitaux (1’ st Meddour); Ndoye (15’ st Maceiras); Adryan (1’st Daoudou), Grgic (15’ st Mveng), Toma (15’ st Baltazar), Kasami (1’ st Mboyo); Pinga (17 ’st Philippe).

FC Chiasso: Bellante, Gennari, Lurati, Martignoni, Monighetti, Adamczyk, Charlier, Oberlin, Bahloul, Jopisovic, Padula. (Nella ripresa sono entrati Candeloro, Kabacalman, Cvetkovic, Guerchadi, Delli Carri, Milinceanu, Dangi, Sturm, Alessandrini, Malinowski, Ramcilovic, Iberdemaj)

Note: spettatori 500 circa

News, Ultime notizie