News

10 febbraio 2018

Il Chiasso affronta un Wil che segna poco e subisce tanto

Il Chiasso è ripartito raggiungendo un pareggio in rimonta che ha dato ulteriore carica all’ambiente, il Wil ha impattato in casa col Wohlen, vivendo invece la situazione opposta: in vantaggio, si è poi visto recuperare dagli argoviesi. Il caso ha voluto che le due compagini giocassero lo stesso giorno e la stessa ora.

Domani si ritroveranno di fronte, dopo le due vittorie dei Rossoblu nei due precedenti scontri di questa stagione, il primo terminato con un netto 3-0 in rete Farrugia, Soumah e Fatkic) e il secondo con un rocambolesco 3-2 (doppietta di Ceesay e gol di Farrugia per il Chiasso, per il Wil Alves e Kienast).

Il Wil a dire il vero porta fortuna da almeno un paio d’anni ai Rossoblu.
Ultimo in classifica, ha cambiato molto, cedendo diversi elementi e acquistando Kostadinovic Hefti, Kräuchi, Baumann e mettendo a segno due autentici colpi, con il difensore Von Niedeshäurnern e il centrocampista Audino.

Sottotono, nella prima parte di stagione, l’ex nazionale Vonlanthen, che rimane comunque il capocannoniere con 4 reti: questo la dice lunga sulle difficoltà realizzative incontrate dal Wil.

Le reti siglate sono infatti 16, a fronte delle 30 subite, con il peggior attacco e la seconda peggior difesa, oltre al maggior numero di sconfitte e al minor numero di vittorie. Otto dei dodici punti totali sono stati realizzati in casa.

Chiasso e Wil di fronte, dunque, per la prima casalinga del ritorno Rossoblù, un’ottima occasione per proseguire sulla buona strada vista a Ginevra. Appuntamento domani alle 16.00 al Riva IV!

>

News, Ultime notizie ,