News

26 maggio 2017

Chiasso-Le Mont Story

Due partite e anche questo campionato andrà in archivio. Un torneo che ha già da tempo emesso i suoi verdetti, con lo Zurigo promosso (la matematica è arrivata da poco, ma in realtà la vittoria del campionato era cosa fatta da mesi…), e la lotta per la retrocessione che si è decisa extra campo, dato che il Le Mont non ha ricorso per ricevere la licenza in seconda istanza. Sul terreno da gioco, i Rossoblù sono vicinissimi alla permanenza, con cinque punti di vantaggio a due giornate dal termine. Domani intanto sarà l’occasione per salutare il pubblico, avversario proprio quel Le Mont che ha già detto arrivederci alla Challenge League.

 Conosciamo il Le Mont – Se le vicende extra calcistiche la condannano, la squadra losannese sul campo al momento sarebbe salva, col suo nono posto. La compagine di Dragani ha inanellato da aprile sei stop consecutivi, forse risentendo di quanto stava accadendo, nelle ultime due settimane si è ripresa, vincendo con l’Aarau e pareggiando con lo Xamax. Il capocannoniere rimane Mobulu, raggiunto ora però a quota sei reti da Sessolo. Dietro di loro, l’evergreen Bengondo, che nonostante una stagione non brillantissima è fermo a cinque. Annata non esaltante anche per gli ex Cortelezzi e Pimenta, con due gol ciascuno.

I precedenti – I due migliori marcatori del Le Mont garantirono ai losannesi la vittoria nel primo incontro al Riva IV, ribaltando la rete di Mujic. Il ritorno qualche settimana dopo si concluse sullo 0-0, con l’ex Cortelezzi che aveva sbagliato un rigore, mentre a febbraio in casa si impose ancora il Le Mont, con identico risultato rispetto alla prima sfida e addirittura stessi due marcatori (per il Chiasso, accorciò Marzouk, ma troppo tardi).

I numeri – Il Le Mont ha il poco invidiabile primato di attacco meno prolifico del torneo, mentre ha una difesa che subisce meno rispetto alle dirette concorrenti della zona bassa della classifica. È la squadra che ha vinto meno, solo 8 volte. Se contassero solo le gare in casa sarebbe in una posizione migliore, pur confermando il peggior attacco: la difesa sarebbe però la seconda. Fuori casa, sebbene i punti di differenza siano solo 4, ritornerebbe penultima.

Gli ex – Ci sono due ex, entrambi nelle fila ospiti, e tutti e due attaccanti. Si tratta di Sergio Cortelezzi e Luis Pimenta, che in totale hanno messo a segno 19 reti con la maglia del Chiasso (14 il secondo, 5 il primo. Per tutti e due, una sola stagione al Riva IV).

Ricordiamo che chi ha ritirato l’apposto biglietto al termine di Chiasso-Sciaffusa avrà, come deciso dalla società, l’entrata gratuita. Inoltre, vi sarà la tradizionale maccheronata offerta. Il miglior modo per salutarsi dopo una stagione già ormai finita!

Chiasso per strappare ancora qualche applauso dal suo pubblico, e ringraziare chi è sempre stato presente, Le Mont per congedarsi dalla categoria nel miglior modo possibile.

Appuntamento domani alle 19.00 al Riva IV!

>

News, Ultime notizie