News

14 maggio 2017

Chiasso-Sciaffusa Story

Il calcio, molte volte, segue ritmi tutti suoi. Un mese e una settimana fa, i Rossoblù giocavano a Sciaffusa, contro quella che per molti era la candidata numero uno alla retrocessione e che invece aveva saputo recuperare terreno infilando una serie di risultati utili consecutivi. Arrivò una pesante sconfitta. Ora il Chiasso ha un nuovo allenatore, Baldo Raineri, che ha saputo dare rapidamente la sua impronta alla squadra, i Gialloneri sono risaliti addirittura al quarto posto.

Conosciamo lo Sciaffusa – Dopo il 5-0 rifilato al Chiasso, lo Sciaffusa ha inanellato altre quattro vittorie filate, le ultime due contro Servette e Aarau, in modo netto. È una squadra molto in forma, che nel 2017 ha perso solo due volte contro Zurigo e Servette. Fra i nuovi acquisti di gennaio, il portiere  Matic ha trovato subito un posto da titolare, hanno giocato parecchio anche  Mikary (che ha siglato un gol), Rhyner e soprattutto Demiri, col solo Kucani poco impiegato. Il capocannoniere rimane Demhasaj con 15 segnature, insidiato da vicino da Lang, che ha una media di realizzazione altissima, un gol a partita: 13, infatti, le presenze, così come i gol. Dietro di loro, ben staccato, Gül con 4 centri e alcuni elementi con 3. L’ex Facchinetti è fermo a un gol.

I precedenti – Al Riva IV, un rocambolesco 3-2 premiò i Gialloneri, che, sotto nel risultato, seppero ribaltarlo. Il Chiasso espugnò la Breite nell’ultima gara nello storico stadio: si era alla fine del 2016, e segnarono Susnjar, Tadic e Milosavljevic (curiosamente, tre giocatori che hanno cambiato casacca). E cinque settimane fa finì, al nuovo Lipo Park, 5-0, con le doppiette di Lang e Taipi e la rete di Demashaj, oltre all’espulsione di Guatelli e l’assegnazione di due rigori.

I numeri – Lo Sciaffusa, in grande risalita, si trova ora ad avere il quarto miglior attacco della categoria, anche se subisce parecchie reti in più di chi lo precede in classifica. Col Wohlen, è la squadra che ha pareggiato meno, solo 3 volte. Segna di più e incassa meno gol in casa, anche se la posizione nelle singole classifica è la stessa, la quinta (l’unione delle due porta a guadagnare una posizione).

Gli ex – Sono parecchi gli ex della sfida: nelle fila Rossoblù, Ilija Ivic (un anno allo Sciaffusa), Veljko Simic e Deniz Mujic, entrambi l’anno scorso in Giallonero. Il cugino di Ivic, il portiere Ilija Kovacic, giocò invece una stagione in Rossoblù, mentre Mirko Facchinetti ne disputò due con la maglia del Chiasso.

Ricordiamo che le mamme che arriveranno accompagnate dai loro bambini entreranno gratis, per celebrare la Festa della Mamma che ricorre oggi.

Chiasso per proseguire nel buon periodo di forma e tornare alla vittoria, Sciaffusa per allungare un’ottima striscia di risultati utili consecutivi.

Appuntamento domani alle 19.45 al Riva IV!

>

News, Ultime notizie