News

9 marzo 2018

Chiasso-Winterthur 1-0

Finalmente! La prima vittoria del 2018, tanto attesa, fortemente voluta, ha il sapore della liberazione, della fine di un incantesimo che faceva sì che ogni volta qualcosa andasse male.

Il primo successo dell’anno, arrivato al termine di una partita che non resterà negli annali per il bel gioco espresso ma piuttosto si ricorderà per la tenacia e la grinta dei Rossoblù, che hanno messo un grande cuore per difendere il vantaggio, porta la firma del Capitano. Il quale in settimana aveva messo un’altra firma importante, quella sul rinnovo del contratto. Al 17′ ha voluto prendersi la responsabilità di calciare il rigore assegnato per un atterramento su Ceesay, spiazzando Mindler e scatenando la gioia di tutta la squadra e del pubblico presente.

Il Winterthur dell’ex Bordoli ha mostrato del dominio territoriale, senza però mai seminare realmente il panico, e impegnando ogni tanto Mossi, in una partita che appunto dopo il rigore ha mostrato davvero poche occasioni, da una parte e dall’altra.

Si torna a vincere, e solo questo contava!

Chiasso-Winterthur 1-0 (1-0)

(17’Monighetti rig)

Chiasso: Mossi; Gennari, Urbano (81’Ramcilovic), Martignoni, Monighetti; Kabacalman (69’Charlier); Fatkic, Abedini, Rey (59’Hamadi); Ceesay, Farrugia

Winterthur: Mindler; Stettler, Katz, Lopez, Schulz; Doumbia; Radice (83’Gazzetta), Huser, Milosavljevic (70’Sliskovic), Duah, Silvio

Note: arbitro Stefan Horisberger, 400 spettatori, ammoniti 26’Rey, 65’Monighetti, 81’Stettler, 91’Mossi, 93’Katz

>

News, Ultime notizie ,