News

29 ottobre 2016

Chiasso-Wohlen FINALE 0-2

Il Chiasso contro il Wohlen giocava una delle classiche partite da sei punti, importante ma non certo determinante nella lotta per non retrocedere. Con molte assenze, soprattutto in difesa, e dunque un pacchetto arretrato del tutto inedito, i Rossoblù dopo soli 40′ si sono trovati sotto nel punteggio, con Guatelli che si è lasciato sorprendere da un tiro dell’ex Pacar. Ci è voluto un po’ per riordinare le idee, e nonostante la buona volontà si sono viste più che altro azioni confuse, ed anche il Wohlen non ha più creato un granché, chiamando solo una volta alla parata Guatelli. Per contro, Simic ha sfiorato la rete con un tiro dalla distanza e Mujic, dopo aver ricevuto da Palma, ha provato a fare altrettanto. Serviva una ripresa arrembante, e invece dopo pochissimi secondi a passare è stato ancora il Wohlen, ancora una volta con Pacar, che ha superato Delli Carri e non ha lasciato scampo all’estremo difensore. Il Chiasso, con i cambi operati da Mister Scienza, ha tentato di gettarsi in avanti alla ricerca del gol che avrebbe riaperto la partita. Ci è andato vicinissimo Simic alla mezz’ora, ma è stato fermato da Kiassumbua, di fronte al quale era solo. Pochi minuti dopo un’altra occasione è capitata sul piede di Padula. Una serata cominciata male e che il Chiasso non ha saputo raddrizzare, condizionata dalle assenze, dall’importanza della sfida e dalla rete incassata a freddo. Chiasso-Wohlen 0-2 (0-1) (3′, 47′ Pacar) Chiasso: Guatelli, Urtic, Delli Carri, Monighetti, Simic, Rauti (79’Gui), Milosavljevic, Palma (46’Kandiah), Regazzoni, Padula, Mujic (57’Susnjar) Wohlen: Kiassambua, Hajrovic, Stahel, Loosli, Kleiner, Seferi, Bicvic Kamber (86’Minkwitz), Muslin, Pacar (73’Dangubic), Schultz (91’Schmid) Note: arbitro Vladimir Ovcharov, 480 spettatori, ammoniti 30’Palma, 39’Seferi, 60’Urtic, 68’Milosavljevic, 74’Dangubic

>

Ultime notizie

Leave a Reply