News

26 novembre 2016

Chiasso-Zurigo Story

Dopo una settimana difficile a causa delle condizioni metereologiche, che hanno costretto la squadra di Scienza a spostarsi ed ad allenarsi un po’ al Palapenz, un po’ a Castel San Pietro e a disputare un’amichevole a Paradiso, si torna in campo. In una vera mission… possible, perché nel calcio tutto lo è, ma certamente difficile. L’avversaria è lo Zurigo, favorita della vigilia e sinora autentica schiacciasassi del campionato, dove ha conquistato sinora 39 dei 45 punti in palio! È reduce da quattro vittorie consecutive e sette risultati utili filati. Nelle ultime due gare ha messo a segno la bellezza di 10 reti. Con 10 punti di vantaggio sulla seconda, difficilmente si potrà lasciar sfuggire la promozione. In una compagine riempita di rinforzi di qualità per risalire subito dopo la retrocessione shock dello scorso campionato, ha in Adrian Winter il suo capocannoniere con 6 reti, seguito da Koné con 5 e da ben cinque elementi, fra cui Sadiku, con 4 gol. Segnano tanto e segnano in molti, insomma: i marcatori sono sinora undici. Le statistiche fanno tremare i polsi: lo Zurigo ha vinto 12 delle 15 gare disputate, pareggiandone 3. Ha segnato 42 reti, 15 più dello Xamax che ha il secondo miglior attacco, ne ha subite solo 10. In casa ha segnato e vinto più di tutti, lontano dalle mura amiche ha il maggior numero di vittorie, di reti segnate e quello minore di gol incassati. A voler essere pignoli, l’unico primato che manca è quello della miglior difesa casalinga, che spetta al Wil. Eppure, i Rossoblù quando si trovarono di fronte alla super favorita al Letzigrund, ovvero a 9’411 spettatori, seppero non sfigurare, perdendo 1-0 con una rete di Cavusevic poco dopo il rientro dalla pausa. È vero, gli zurighesi di Forte avevano probabilmente la testa all’Europa League, a cui si sono qualificati grazie alla vittoria della Coppa Svizzera lo scorso anno, ma i ragazzi di Scienza seppero ben figurare. Si gioca di lunedì: sarà la seconda volta per il Chiasso, che poche settimane orsono ha strappato un 1-1 da Wil, e la terza per lo Zurigo, che nelle precedenti due sfide ha vinto. In settimana, in Europa lo Zurigo ha pareggiato con il Villareal, trovando l’1-1 all’87’ con Rodrigues, e si giocherà il passaggio del turno con l’Osmanlispor, formazione turca. L’unico ex della sfida è Andrea Guatelli. Chiasso con un occhio dietro le spalle e uno al prestigio dell’avversario, Zurigo per proseguire la sua cavalcata trionfale. Appuntamento lunedì alle ore 19.45 al Riva IV!

>

News, Ultime notizie

Leave a Reply