News

5 maggio 2018

I Gialloneri non hanno ancora pareggiato! L’ultima, assurda sfida grida vendetta!

Domani si torna davanti al pubblico amico, per riscattare tre sconfitte filate che avevano interrotto un buon filotto di due. L’avversario non è certamente dei più trattabili, al Riva IV arriva infatti lo Sciaffusa, che non ha più velleità di promozione, ma che vuole difendere il secondo posto. Certo, non c’è che dire, i Rossoblù in pochi giorni affrontano prima e seconda… Ma non per questo la voglia di credere in sé stessi e quella di mostrare le proprie qualità cambiano, anzi: compagini così forti sono uno stimolo in più.

Dopo quattro vittorie consecutive, gli sciaffusani avevano visto la loro corsa fermarsi contro il Rapperswil in casa, anche se è arrivato il pronto riscatto alcuni giorni fa col Wil: il periodo, insomma, è positivo.

Hanno trovato, in questo scorcio di campionato, abbastanza spazio anche i nuovi acquisti di gennaio, Qollaku, Helbling e Pickel, anche se solo il secondo è andato in rete. Il capocannoniere rimane, con una media altissima di realizzazioni, Cicek, con 19 reti, dopo di lui a 11 c’è Sessolo, Castroman è a 7 e Tranquilli è fermo a 6 come Mikari.

Non stupisce dunque che lo Sciaffusa abbia il secondo miglior attacco, dietro all’irraggiungibile, in ogni senso, Xamax. Continua a subire però più delle altre squadre che lottano per i primi posti, anche se i numeri sono un po’ migliorati rispetto alla scorsa volta in cui si era incontrato col Chiasso. E se incassa relativamente pochi gol in casa (dove però, pur avendo il secondo miglior attacco, sarebbe solamente quarto), diversa è la questione lontano dalle mura amiche, dove l’attacco però è il secondo migliore. Il dato curioso è che non ha mai pareggiato, un dettaglio sicuramente raro a questo punto del campionato. Terminerà la stagione senza neppure un segno X?

Sessolo e Mikari decisero la prima sfida, nonostante l’inferiorità numerica, le reti di Fatkic e Soumaré regalarono invece la vittoria al Chiasso in Ticino. Nel terzo incontro, i Rossoblù terminarono addirittura in 8, con le espulsioni di Soumaré, Delli Carri e Russo. Addirittura in nove, passarono in vantaggio, per poi venir rimontati da Sessolo e Cicek nei minuti finale, per un’autentica beffa. La voglia di rivincita è dunque servita, domani c’è da vendicare una partita ai limiti dell’assurdo.

Appuntamento domani alle ore 16.00 al Riva IV!

News, Ultime notizie ,