News

17 febbraio 2018

La sfida di Aarau, apparentemente equilibrata… e tanto stimolante!

Chiasso e Aarau hanno gli stessi punti, 21 (per i Rossoblù, sul campo sarebbero 24, ma la classifica ormai dice 21). Gli argoviesi hanno una partita in meno, però i numeri sono davvero simili.

Se i ragazzi di Abascal hanno vinto 6 volte, l’Aarau ha conquistato 5 vittorie, per entrambe ci sono poi 6 pareggi e 8 sconfitte. Il Chiasso ha messo a segno 23 gol, gli avversari di domani 24: essi poi subiscono di più, 30 gol incassati contro 26. Però la partita si prefigura come equilibrata. Gli argoviesi, va detto, vanno molto meglio in casa, con 16 punti conquistati tra le mura amiche, esattamente contro i Rossoblù.

A parte la partenza di Audino, avversario del Chiasso settimana scorsa col Wil, la compagine di Jurendic ha cambiato ben poco. Ha acquistato il 20enne centrocampista Edmond Ramadani dallo Zurigo Under 21, ha già anche debuttato.

Il capocannoniere è Patrick Rossini, in squadra ci sono diversi ex Rossoblù, da Alessandro Ciarrocchi a Michael Perrier (nelle fila del Chiasso, ci sono Zoran Josipovic e Francesco Russo).

Il 2018 dell’Aarau è iniziato in chiaroscuro, con una vittoria casalinga contro lo Sciaffusa e una sconfitta a Neuchâtel.

Una vittoria per parte anche nelle sfide dirette di questa stagione fra Rossoblù e argoviesi: guarda caso, al Riva IV ha vinto la squadra di Abascal per 1-0, con la rete di Ceesay, al Brügglifeld è finita 3-0 grazie alle marcature degli ex Ciarrocchi (doppietta) e Perrier. A inizio ripresa era stato espulso Martignoni, che rientra proprio domani dalla squalifica.

Appuntamento domani alle 16.00 al Brüggliefeld!

News, Ultime notizie ,