News

11 dicembre 2016

Lurati, “abbiamo capito come metterli in difficoltà”. Delli Carri, “Challenge bella e sottovalutata”

Sono del 1997, e giocano titolari, almeno nell’ultimo periodo, al centro della difesa, un ruolo dove spesso si piazza chi ha esperienza. Ivan Lurati è ormai una certezza, e sulla partita di ieri spiega come “il nostro primo tempo è stato inferiore al secondo, siamo andati in difficoltà e loro hanno trovato due reti meritate. Noi nella ripresa abbiamo dato una svolta alla partita, ci abbiamo provato, dovevamo rischiare il tutto per tutto e abbiamo pareggiato. Peccato per il rigore sbagliato. Ci sta il pari ma c’è rammarico per la vittoria, ce la meritavamo tutta. Sarebbero stati due punti in più importanti. All’inizio magari eravamo un po’ timorosi visto la classifica, sapevamo anche che loro sono una buona squadra. Poi abbiamo capito che potevamo fare meglio e dove metterli in difficoltà. Dopo le vacanze? Io sono un giocatore del Chiasso, voglio lavorare e far bene qui per crescere ancora di più”. Samuel Delli Carri è al suo primo gol, che definisce “importante per la squadra, dopo il 2-1 potevamo rimontare e il 2-2 è arrivato e sono stato molto contento. Non mi aspettavo di giocare così spesso e segnare, ci speravo, e il gol è arrivato. La Challenge League è un campionato spesso sottovalutato, ma bello e non semplice. Ci salviamo? Certo, dobbiamo farcela. Io sono arrivato a metà girone d’andata, da lì il nostro cammino non è stato male ma possiamo dare molto di più”.

>

Interviste, Ultime notizie

Leave a Reply