News

18 novembre 2016

Neuchâtel Xamax-Chiasso Story

Ricomincia il campionato, e per i Rossoblù arriva subito una sfida da far tremare i polsi: ad attendere il Chiasso vi è infatti la seconda della classe, il Neuchâtel, sul suo campo. Ma sovente le partite sulla carta più difficili sanno dare quella motivazione in più che riesce ad essere determinante per portare a casa punti dove sembra quasi impossibile, e la squadra di Scienza, è noto a tutti, si esprime meglio lontano dal Riva IV. Lo Xamax è attualmente secondo solo allo Zurigo, che sta letteralmente dominando il torneo di Challenge League. È reduce però da un periodo altalenante: fra inizio e metà ottobre, per esempio, ha dapprima vinto per 4-1 contro il Winterthur, per poi incassare due settimane dopo una sconfitta con lo stesso risultato, poi ha pareggiato col Servette, perso lo scontro diretto con la capolista e infine ha rifilato un poker allo Sciaffusa. I capocannonieri sono al momento, in coabitazione, Nuzzolo e Karlen, con cinque gol all’attivo a testa. Nuzzolo è fra i nuovi arrivati a inizio stagione, assieme a lui discretamente hanno fatto Ramizi, con due gol segnati e Corbaz, che ha giocato molto mettendo a segno anche una rete. Gonçalves, per contro, ha giocato meno, così come l’ex Djuric. Fatica a decollare anche la stagione di Dante Senger, fermo a una rete. Se inizialmente avevano fatto molto bene, i giovani Texeira e Qela non si sono riconfermati nel proseguo del torneo, trovando pochissimo spazio. Lo Xamax è la seconda squadra ad aver vinto più partite, la seconda fra quelle che pareggiano meno e la seconda anche nel minor numero di sconfitte. Vanta il secondo miglior attacco e la terza miglior difesa, e ha fatto più punti in casa che in trasferta. Davanti al pubblico amico, ha il secondo miglior attacco ma subisce molte reti, fuori ha la miglior difesa e per contro segna poco. Spesso, dunque, il Neuchâtel si trova secondo, dietro l’immancabile Zurigo: i punti di differenza sono 10, l’obiettivo è rimontarli. Nella sfida d’andata, vinse lo Xamax 2-1. Dopo l’iniziale vantaggio di Sejmenovic, pareggiò Lurati e poi nel finale segnò Gomes. Ex di turno saranno Igor Djuric e Kilian Witschi, entrambi nelle fila dei neocastellani. Xamax per non perdere di vista lo Zurigo, Chiasso per tenere a distanza l’ultimo posto. Appuntamento domani alle 19.00 alla Maladière!

>

Ultime notizie

Leave a Reply