News

1 aprile 2018

Il Vaduz, imbattuto da tre turni. Fuori casa segna e subisce poche reti

La vittoria che sapeva di rinascita, poi una nuova sconfitta, che è rimasta sullo stomaco come il più amaro dei bocconi per tutta la pausa per le Nazionali (dove comunque diversi calciatori Rossoblù hanno avuto modo, chi con successo e chi meno, di vestire la maglia della propria selezione ritagliandosi minuti e soddisfazioni) e per la Pasqua, con un’immensa voglia di ripartire al più presto. Il tempo da attendere è stato lungo, ma ormai la gara col Vaduz si avvicina. La squadra è stata incitata dai suoi tifosi nel corso di un aperitivo qualche giorno fa.

Il Vaduz viene da tre risultati utili consecutivi, di cui due vittorie ottenute di fila davanti al pubblico amico, un 2-1 col Servette e un netto 5-1 col Wohlen. Si trova in terza posizione, e se anche ormai il campionato pare deciso anche in testa, con lo Xamax in fuga, ci tiene a finire più in alto possibile.

La compagine del Liechtestein ha cambiato pochissimo nel corso della pausa di gennaio. Aldin Turkes si è trasferito al Rapperswil, dove tra l’altro sta facendo benissimo (ha segnato anche contro il Chiasso nell’ultima partita giocata) ed è arrivato al suo posto un altro attaccante, il giovane Boris Babic, classe 1997, con già alcune stagioni al San Gallo in Super League nel curriculum: non ha ancora debuttato.

I migliori marcatori al momento sono due. Si tratta dell’ucraino Marko Devic e di uno dei big come Marco Mathys, tutti e due a quota 6 reti. A 5 è fermo il croato Puljic, mentre il veterano Burgmeier per ora ha giocato solo 8 partite mettendo a segno 3 reti, la sua stagione non è ancora dunque realmente decollata.

Il Vaduz non vanta né un attacco particolarmente prolifico né una difesa impenetrabile, paragonandolo alle squadre che si trovano subito davanti e subito dietro in difesa. Addirittura, nelle gara casalinghe ha la terza peggior difesa e scenderebbe al quinti posto, mentre fuori casa sarebbe terzo ma ha il terzo peggior attacco (segna meno del Chiasso, per esempio), controbilanciato però dalla seconda miglior difesa.

Nei due precedenti di questo torneo, ha vinto due volte il Vaduz, prima nel Liechtestein con una rete di Jüllich, poi al Riva IV grazie alla marcatura di Mathys dopo pochi minuti.

La voglia di riscatto dei Rossoblù si trova quindi confrontata con un avversario ostico e desideroso di proseguire la sua striscia di imbattibilità.

Per i tifosi più golosi, non dimenticate che allo stadio saranno disponibili i nuovi cioccolatini marchiati FC Chiasso (fondente, latte, gianduia e una con i tre gusti mescolati), e che essi andranno ad aggiungersi ai due tipi di Merlot e alla Birra 1905.

Appuntamento domani al Riva IV alle ore 16.00!

 

>

News, Ultime notizie ,