News

23 luglio 2015

Verso #ChiassoSciaffusa…

È tutto pronto, il countdown è partito. Fra poche ore il Chiasso debutterà davanti al proprio pubblico. Nell’anno del 110° compleanno del club, unica ticinese rimasta in Challenge League, vuole ad ogni costo mantenere la categoria e cercare di dare ai propri sostenitori ed anche a sé stesso le soddisfazioni che sono un po’mancate negli ultimi due, sofferti anni, anche se in ogni caso i risultati sono sempre stati raggiunti. Il calendario, è bene dirlo, ha giocato qualche scherzo ai Rossoblu. Li ha fatti ripartire laddove avevamo terminato, a Baulmes col Le Mont, guarda caso lo stesso campo su cu avevano debuttato. E in casa la prima avversaria sarà la medesima che è stata l’ultima lo scorso campionato, quello Sciaffusa di mister Jacobacci che combatté con le unghie e con i denti nonostante da lungo tempo ormai non avesse più nulla da chiedere al torneo e il Chiasso lottava ancora per la salvezza. Acqua passata, perché la nuova stagione è iniziata, e in modo positivo per entrambe le contendenti. Lo Sciaffusa ha battuto una delle compagini che certamente destano più curiosità e interesse, la neopromossa Neuchâtel Xamax, la cui reale forza e il cui vero ruolo sarà da scoprire cammin facendo. I Gialloneri si sono imposti, subendo la rete del 2-1 solo nei minuti finali ,e sono andati in gol con coloro che probabilmente saranno le punte di diamante: Igor Tadic, capocannoniere dello scorso campionato, e Cristian Ianu, neo acquisto. Ha cambiato poco, bisogna dire, la squadra di Jacobacci. Solo tre arrivi, il giovane portiere Lapcevic dalla Prima Lega Promotion, l’iraniano Maroufi dal Dietikon, e il pezzo da novanta Ianu. I secondi due sono scesi in campo già nella gara inaugurale, mentre il primo, con ogni probabilità, farà la riserva. Hanno invece lasciato la rosa Almerares, Buqai, Di Lionardo, Dos Santos, Ivic (passato al Chiasso) e Schnorf, oltre a Mariani, rientrato allo Zurigo dopo l’ottimo torneo nello Sciaffusa. Insomma, pochi cambiamenti, con la conferma della maggior parte della rosa che lo scorso anno non aveva però saputo ripetere il magico torneo post-promozione. In effetti, la passata stagione si era più volte detto che lo Sciaffusa, perdendo pezzi importanti, avesse smaltito il suo magico amalgama, e lo ricerca ora, ripartendo da una base solida formata da calciatori che hanno giocato assieme almeno per un campionato. Assieme a Losanna e Wil, i Gialloneri hanno esordito vincendo, segnando 2 gol e subendone uno solo davanti al pubblico amico, per quanto questi numeri possano contare dopo una sola giornata, nella fase in cui, si sa, è ancora tutto interlocutorio, e le settimane di allenamento o qualche acquisto possono stravolgere gli equilibri. Gli ex in campo saranno i due tecnico, Schällibaum e Jacobacci, oltre a Mirko Facchinetti e Ilija Ivic. Chiasso per partire con un pieno di entusiasmo, Sciaffusa per trovare subito continuità. Appuntamento domenica 26 alle ore 15.00 al Riva IV!

>

Ultime notizie

Leave a Reply