News

15 agosto 2015

Verso #StadeNyonnaisChiasso

In un momento come quello che sta vivendo il Chiasso, dove tutto si incastra alla perfezione, tanto da sembrare uscito da un libro, fermarsi è quasi peccato. Il calendario però prevede un turno di sosta per il campionato, e l’inizio della Coppa Svizzera, manifestazione che ha sempre insito il suo immutabile fascino. Si parte, come sempre, dall’affrontare squadre di campionati minori, e ogni anno si ripetono gli stessi concetti: appare una formalità, quasi impensabile pensare di non passare il turno, ma la sorpresa è dietro l’angolo. Lo sa bene il Chiasso, che due anni fa provò l’amaro gusto dell’eliminazione immediata. Anche perché, e anche questo è trito e ritrito, per chi affronta la compagine di categoria superiore, meglio ancora se sul proprio campo, è la sfida della vita. Quella da affrontare senza patemi d’animo, sapendo che probabilmente la si perderà ma che in caso di vittoria, non la si scorderà mai. Solitamente, è importante arrivare subito al gol, col rischio che l’avversaria di caratura minore si chiuda in sé stessa, conservando con le unghie e con i denti il risultato a occhiali e, magari, tentando il colpaccio, giocando sul fatto che più passano i minuti più il nervosismo aumenta. Ai Rossoblu, quest’anno, tocca lo Stade Nyonnais. Si tratta di una formazione senza grande tradizione storica, se è vero che al massimo è arrivata a giocare in Challenge League, per tre volte, la prima dal 1925 al 1931, la seconda dal 1998 al 2000 e l’ultima, in epoca più recente, dal 2012 al 2014. Attualmente milita in Prima Lega Promotion, dove dopo due partite ha tre punti, frutto di una vittoria e di una sconfitta. La rosa è composta quasi prettamente da svizzeri e francesi, con l’eccezione dell’irlandese Ibrahima Camara. Il tecnico è il francese Sébastien Bichard. Non vi saranno ex in campo. Stade Nyonnais per tentare il colpo che sarebbe un fiore all’occhiello della stagione, Chiasso perché vincere è un’abitudine che si impara presto. Appuntamento domenica alle ore 15.00 al Colovray di Nyon!

>

Ultime notizie

Leave a Reply