skip to Main Content

LA RIPRESA DEL CAMPIONATO PORTA UN PUNTO AL CHIASSO: 1-1 CONTRO IL GC

FC CHIASSO-GRASSHOPPER CLUB ZURIGO 1-1 (1-0)

RETI: 26′ Pollero (CH), 71′ Wittwer (GC)

CHIASSO: Jacot; Epitaux, Aquaro, Piccinni; Wolf (62′ Hajrizi); Dixon, Bahloul, Antunes (82′ Almeida), Conus (82′ Martignoni); Rossini, Pollero. All.: Alessandro Lupi. A disposizione: Guarnone, Huser, Malinowski, Aliu.

GRASSHOPPER: Salvi; Arigoni (66′ Cabral), Cvetkovic, Souare, Wittwer; Buff, Diani; Gjorgjev, Ben Khalifa, Pusic; Subotic. All.: Uli Forte. A disposizione: Matic, Njie, Asllani, Momoh, Rustemoski, Morandi

Arbitro: David Schärli

Note: ammoniti Piccinni, Hajrizi, Bahloul (CH); Cvetkovic (GC).

Un buon Chiasso trova un pareggio importante al Riva IV contro il Grasshopper, che nelle prime due gare stagionali non aveva ancora lasciato nemmeno un punto ai rossoblù.
Chiasso subito in campo con i nuovi arrivati Giuseppe Aquaro e Matteo Piccinni nella difesa a tre e Patrick Rossini in attacco al fianco di Rodrigo Pollero, mentre Izer Aliu va a sedersi in panchina. La partita è equilibrata ma la prima occasionissima arriva sui piedi di Oliver Buff del GC, che dopo un efficace inserimento sugli sviluppi di un cross batte verso la rete a colpo sicuro ma trova prontissimo l’estremo difensore rossoblù Loïc Jacot, che respinge, salvando la porta del Chiasso.
Al 26′ c’è il gol del vantaggio del Chiasso: il nuovo acquisto Patrick Rossini fa la “torre” su una punizione dalla metà campo e di testa libera Rodrigo Pollero, che s’invola tra due difensori e scarica nel “sette” un tiro potente dal limite dell’area, su cui il portiere avversario Mirko Salvi non può fare nulla. È 1-0 per i rossoblù, nel tripudio di applausi del pubblico del Riva IV. Il Chiasso se la gioca alla pari con il GC: al termine del primo tempo 6 tiri contro 5 per i padroni di casa. Ma nella ripresa il pressing delle “Cavallette” si fa più insistente, e al 71′ arriva il pareggio, con Andreas Wittwer che finalizza con un tiro perfetto, scagliato in corsa nell’angolo basso della porta di Jacot, un’azione partita dalla fascia destra. L’1-1 si protrae fino al fischio finale.
In classifica il Chiasso rimane così a quattro lunghezze di distanza dallo Sciaffusa, che ieri aveva fermato in casa sullo 0-0 la capolista Losanna. Domenica 2 febbraio la rincorsa-salvezza dei ragazzi di mister Lupi riprende sul campo del Winterthur (reduce da un pareggio a Kriens): fischio d’inizio alle 15.

Back To Top