skip to Main Content

STAY AT HOME CHALLENGE, APERTE LE SELEZIONI: IL FC CHIASSO CERCA UN TIFOSO APPASSIONATO DI E-SPORTS PER IL TORNEO DI FIFA20 SU PS4 CON TUTTE LE SQUADRE DI SFL

Il calcio sta a casa, ma non sta fermo. Per chi proprio non può fare a meno del football, ci sono gli E-Sports, il calcio giocato con i videogame. E anche per i tifosi del Chiasso c’è un’opportunità imperdibile per essere protagonisti insieme ai propri beniamini in maglia rossoblù.

La sezione E-Sports del Lausanne Sport, squadra rivale del FC Chiasso in Brack.ch Challenge League, sta organizzando un torneo di FIFA20, il celebre videogame, su PlayStation 4 per la “Stay at Home Challenge”. La competizione avrà luogo dal 6 al 17 aprile, e vedrà partecipare sia le squadre di Challenge League che di Superleague. Ogni squadra di SFL potrà schierare due propri rappresentanti: come FC Chiasso abbiamo deciso di far partecipare un giocatore della prima squadra e un tifoso, per coinvolgere anche i nostri fans in questa fase di “astinenza” forzata dal calcio giocato visto allo stadio o seduti sul divano.

Dei nostri ragazzi parteciperà Siyar Doldur, centrocampista classe 2000 e grande appassionato di E-Sports. Ora resta da selezionare il tifoso rossoblù che lo affiancherà in questa avventura. Cerchiamo tifosi doc e appassionati di videogame, perché vogliamo giocare per vincere. Per candidarsi basta andare sui profili social del FC Chiasso – la pagina Facebook facebook.com/FCChiasso e il profilo Instagram instagram.com/fcchiasso_officialpage – lasciando un commento con scritto “Partecipo”. Se mettete un like al post avrete un’entry supplementare per l’estrazione, mentre ogni condivisione del post vi garantirà altre due entry. Per un totale di quattro per ciascun candidato, per avere maggiori probabilità di essere selezionati. Ci si potrà iscrivere fino a sabato 4 aprile alle 10.00. Sabato 4 aprile alle 12.00 faremo l’estrazione in diretta social. Al tifoso che sarà sorteggiato verrà poi chiesto di iscriversi online allo Stay at Home Challenge entro la mezzanotte del giorno stesso.

E allora, siamo pronti? C’è una sfida da vincere!

Back To Top