skip to Main Content

NIENTE DA FARE PER I ROSSOBLU DOPO UN VIAGGIO “ODISSEA”: AARAU-CHIASSO 2-1

AARAU-CHIASSO 2-1 (2-0)
Reti: 16’ Jäckle (AA), 45’+2 Gashi (AA), 82’ Sifneos (CH)
FC AARAU: Enzler; Giger, Thiesson, Bergsma, Qollaku; Jäckle; Zverotic (C), Rrudhani; Balaj (74’ Misic), Gashi (88’ Hammerich), Spadanuda (65’ Aratore). All.: Stephan Keller. A disposizione: Ammeter, Schwegler, Caserta; Schneider.
FC CHIASSO: Bellante; Dixon, Magnin, Hajrizi, Conus; Pasquarelli, Strechie, Malula (67’ Stevic); Bahloul (81’ Sifneos), Bnou Marzouk (C), Andrist (74’ Tonelli). All.: Baldo Raineri. A disposizione: Jacot, Affolter, Stabile, Clèment.

Arbitro: Sven Wolfensberger

Note: Stadion Brügglifeld, 1000 spettatori. Espulso: Dixon (CH) per doppia ammonizione. Ammoniti: Spadanuda, Giger (AA), Strechie, Pasquarelli, Dixon (CH)

Dopo una vera e propria “odissea” per raggiungere l’Argovia, il Chiasso torna a casa a mani vuote al termine di una partita combattuta fino all’ultimo. Ma il risultato finale sorride ai padroni di casa: 2-1 per l’Aarau.
Il Chiasso, alla ricerca dei primi punti in classifica in Challenge League, parte subito in quarta. Al 2’ Bahloul su punizione da fuori area impegna il portiere avversario Enzler, che due minuti dopo è bravo a ribattere prima un tiro al volo a botta sicura di Andrist dopo un rimpallo in area argoviese, poi un gran tiro da fuori area di Bnou Marzouk, deviandolo sopra la traversa. Al 7’ ancora Bahloul colpisce il palo al termine di un’incursione sulla linea di fondo. Tanto Chiasso, dunque, ma è l’Aarau a passare in vantaggio, al 16’ con un tiro da fuori area di Jäckle sugli sviluppi di un corner che si infila nel sette alle spalle del portiere rossoblù Bellante. La partita si mantiene equilibrata, ma in pieno recupero del primo tempo sono ancora i bianconeri ad andare in rete, con Gashi che finalizza in rete un contropiede.
Nella ripresa i rossoblù provano a spingere, e trovano all’82’ il gol della speranza: sugli sviluppi di una punizione, il colpo di testa di Tonelli si stampa sulla traversa, ma Sifneos è il più veloce sulla palla e il suo tap-in finisce in rete. È il 2-1, risultato che però non si schioderà fino al fischio finale, con il Chiasso che rimane in 10 per l’espulsione di Dixon, in pieno recupero.
I ragazzi di mister Raineri rimangono così in fondo alla classifica a quota zero, ma venerdì 16 ottobre alle 19.30 al Riva IV arriva il Thun, che in classifica lo sopravanza di un solo punto.

Back To Top