skip to Main Content

A ZURIGO FINISCE 3-2 PER IL GC. MA IL CHIASSO NON DEMERITA

GRASSHOPPERS – CHIASSO 3-2 (3-1)

GRASSHOPPERS: Salvi; Arigoni, Basic (C), Cvetkovic, Wittwer; Njie (82′ Kamber), Diani; Pusic (82′ Asllani), Ben Khalifa, Gjorgjev (74′ Monzialo); Subotic (70′ Morandi). A disposizione: Matic, Alves, Rutemowski. All.: Uli Forte
CHIASSO: Guarnone; Epitaux (70′ Padula), Hajrizi, Martignoni (C), Gamarra; Pugliese (55′ Wolf), Huser, Doldur, Antunes (46′ Kryeziu); Rossi (74′ Almeida), Bnou Marzouk. A disposizione: Jacot, Lurati, Bahloul. All.: Alessandro Lupi

RETI: 6′ Gjorgjev (GC), 10′ Rossi (CH), 11′ Subotic (GC), 17′ Ben Khalifa (GC) su rigore, 54′ Bnou Marzouk (CH)

ARBITRO: Johannes Von Mandach

NOTE: Ammoniti Ben Khalifa, Diani (GC), Rossi, Hajrizi (CH).

ZURIGO – Un Chiasso tutto cuore impensierisce il Grasshoppers al Letzigrund. Finisce 3-2 per le “Cavallette”, ma i rossoblù fanno ben sperare per il prosieguo della stagione. A Zurigo arriva il quarto stop consecutivo in campionato per il Chiasso, ma stavolta Mister Alessandro Lupi può davvero essere orgoglioso della prestazione dei suoi, che hanno tenuto i più quotati avversari fino al fischio finale.
Partita subito scoppiettante, con Nikola Gjorgjev che al 6′ mette in rete finalizzando un’azione corale su assist di Allan Arigoni. Al 10′ arriva subito la risposta rossoblù: è Karim Rossi a battere il portiere avversario con una schiacciata di testa dal limite dell’area piccola, su preciso cross dalla sinistra di Gonzalo Gamarra. Neanche il tempo di esultare, e un minuto dopo il GC si riporta in vantaggio, con Danijel Subotic che recupera la palla su una disattenzione difensiva dei rossoblù e dal limite dell’area batte Alessandro Guarnone a colpo sicuro. Passano pochi minuti e il Grasshoppers al 17′ ottiene un rigore per fallo di Kreshnik Hajrizi su Nikola Gjorgjev: trasforma Nasser Ben Khalifa, che spiazza Guarnone. Sembra un’ipoteca sul match, ma il Chiasso non si dà per vinto, e ha subito un’occasione per accorciare con Rossi che sfrutta un errore difensivo degli zurighesi, ma viene fermato dal portiere Salvi in uscita al limite dell’area. I rossoblù non demordono e dopo un miracolo di Salvi su Martignoni ad inizio ripresa, è Younes Bnou Marzouk al 54′ a trovare il gol del 3-2 che riapre l’incontro, toccando il pallone al volo dal centro dell’area su un cross da calcio piazzato di Siyar Doldur. È il punteggio che chiude il match, dopo una ripresa combattuta in cui il Chiasso non demerita. Sabato prossimo si torna al Riva IV per uno scontro diretto per la lotta alla salvezza contro lo Sciaffusa.

Back To Top